martedì, settembre 27

A volte ritornano..

Buon pomeriggio! Buenas tardes! Guten Abend! Good evening! Bonsoir!
Eh si, sono ancora viva e vegeta, carica e pronta a bazzicare nuovamente in questo mondo di poesia, arte e soprattutto libri. Mi sono concessa una piccola pausa estiva (e logicamente il blog è venuto in vacanza con me!), ma quante volte mentre stavo sul letto o sulla sedia sdraio, a leggere magari o anche solo a pensare, mi dicevo: "Avrei tanta voglia di scrivere un pò sul blog oggi, quasi quasi lo vado a fare"; ma puntualmente subentravano nuovi pensieri che mi distraevano e portavano a fare altro, lasciando questo spazietto sempre più arretrato. C'est la vie! Come direbbe la canzone: prima di partire per un lungo viaggio porta con te la voglia di non tornare più (sante parole, aggiungo io!) - ma una piccola pausa è concessa a tutti, giusto per ritrovare le forze per andare avanti.

L'estate purtroppo è finita, si torna alla solita vita di sempre: università (se Dio e la Gelmini vogliono!), si va alla ricerca di un nuovo lavoro che magari mi porterà lontano da questa città - particolare rapporto di odio et amo; chiudiamo una porta e apriamone un'altra: progetti per l'autunno? Che porti qualche sorpresa o novità? Chissà, chissà. Una cosa è certa, bisogna "vivere per raccontarla" come direbbe il mio buon vecchio amico García Márquez - oggi sono in vena di citazioni! Un autunno pieno di libri? Elementare Watson! 


Prima di andare momentaneamente, perché tornerò prestissimo con nuove recensioni, vorrei porgere il mio più caloroso benvenuto e grazie ai nuovi e vecchi lettori fissi del mio blog. Lo porgo educatamente anche agli spettatori silenziosi (se ce ne sono) che passano di qui senza lasciarmi traccia del loro passaggio; ringrazio anche voi, ma ricordo a tutti che questo è uno spazio personale dove condivido i miei pensieri, ergo guardare ma non toccare, please! Accetto con grande piacere lo scambio di opinione, ma se copiate il mio materiale è una mancanza di rispetto nei confronti della mia persona; quindi, sia che tu mi conosca personalmente o tramite il mio blog sia che tu passi di qua per la prima volta, chiedo a tutti di rispettare quanto ho appena detto.


Vi lascio solo un ultimo quesito, una sorta di indizio per il prossimo libro che recensirò: voi credete nelle favole? E' possibile vivere una favola anche ai giorni nostri? E' stato il mio dilemma amletico per tanti anni e forse finalmente è arrivata una risposta per quanto mi riguarda - come sempre, certe cose solo i libri te le possono davvero insegnare!
Detto questo, prepariamo la copertina e la tazza di thè caldo (in autunno e inverno non si legge senza di loro!!), libreria anobii sempre sott'occhio and let us enjoy the reading!